Percorso

Documenti (Orientamento)

 

Scarica il materiale informativo della nostra scuola

 Biennio

BIENNIO

 CMN

CMN

 CAIM

CAIM

 CMA

CMA

 LOG

LOG


 

La scuola della qualità

La tradizione della nostra scuola risale alla fine degli anni ’50 del secolo scorso, con l’istituzione dell’Istituto Nautico, che a sua volta ha radici più antiche, collegabili alla gloriosa Regia Scuola Nautica del 1874. Oggi, l’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica è cresciuto nelle sue articolazioni, e si distingue per la qualità certificata dagli standard UNI EN ISO 9001:2015.

pizzo calabro

La scuola ha una storia antica e gloriosa, risale infatti al 1874 l’apertura della Regia Scuola Nautica abilitata a preparare per un decennio Capitani di Cabotaggio e Costruttori Navali di seconda Classe. Dopo le tragedie belliche del ’900, la tradizione marinara riprende vigore e l’Istituto Nautico di Pizzo vede la luce nel 1959, primo Istituto di questo tipo in tutta la Calabria a formare Ufficiali di Coperta e di Macchine, Comandanti e Direttori, tra questi anche alcune donne: le prime a diplomarsi in un Nautico del Meridione vengono proprio da Pizzo. Nel 2019, in occasione del 60° Anniversario della fondazione, l’Istituto si è dotato di un modernissimo simulatore di plancia, creato in collaborazione con l’Università della Calabria. Oggi l'ITTL Nautico e Aeronautico offre un percorso formativo flessibile, in grado di garantire ai suoi allievi l’acquisizione di competenze e conoscenze che permetteranno loro di affrontare il futuro in modo efficace, di affrontare le sfide del mondo del lavoro e gli studi con maturità e determinazione e di costruire progetti di vita autonomi ed originali. Grazie alle esperienze e competenze maturate in sessanta anni di attività, l’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica rappresenta una struttura unica a livello nazionale per lo sviluppo di risorse umane nei settori della Conduzione del Mezzo Navale e di Conduzione degli Apparati ed Impianti Marittimi. La Scuola fa parte della Rete nazionale degli Istituti Nautici e ha inoltre certificato i propri processi operativi secondo i principi della normativa internazionale “UNI EN ISO 9001:2015 – Sistemi di gestione per la qualità”. Si tratta di un importante risultato, unico a livello nazionale, che dà evidenza della conformità dell’offerta formativa erogata dagli istituti ad indirizzo “marittimo” agli standard internazionali ed europei e che costituisce un elemento di rilevante crescita della qualità del servizio offerto ai giovani, alle famiglie e al territorio. La Scuola è impegnata nell'opera di implementazione del Sistema Qualità, a partire dalla cura dei livelli della “cultura della qualità” indispensabile al miglioramento continuo e al raggiungimento dell’obiettivo primario di innalzamento delle competenze degli studenti, in risposta ai fabbisogni di professionalità sempre più qualificate che emergono dai settori produttivi di riferimento.


 

Imparare facendo

Tra i punti di forza della nostra scuola, oltre al PCTO in azienda, ci sono gli spazi dedicati all’attività didattica laboratoriale, dove gli studenti del biennio e del triennio trascorrono gran parte della loro esperienza formativa.

nautico paint

  • La maggior parte delle attività previste dal curriculum scolastico, sin dal biennio, si svolge in laboratorio. L’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica “Nautico 1874” di Pizzo dispone dei seguenti spazi laboratoriali per il biennio:
    • Laboratori tradizionali di Fisica e di Chimica
    • Laboratorio Linguistico e di Informatica
    • Laboratorio di Disegno tecnico CAD
  • A questi laboratori, per gli studenti del triennio si aggiungono ulteriori spazi dedicati e specifici per le varie articolazioni e opzioni:
    • Simulatore di Navigazione con due postazioni di comando indipendenti
    • Laboratorio di Navigazione tradizionale e carteggio
    • Simulatore di Volo con due postazioni pilota indipendenti
    • Laboratorio di Meteorologia
    • Ambiente di Officina meccanica
    • Laboratorio di sala Macchine con postazione gestione di carico
    • Laboratorio di Elettrotecnica
  • La scuola, infine, dispone di ambienti e spazi dedicati a tutti gli indirizzi e a tutte le classi, utilizzabili dalle materie generaliste o specifiche per l’indirizzo:
    • Campo sportivo polifunzionale
    • Piscina coperta
    • Biblioteca con schermi multimediali
    • Auditorium con palco teatrale
    • Piazzale dedicato al corso drone e alle lezioni di foil kite con aquilone sportivo
    • Concessione demaniale marittima della spiaggia e dello specchio d’acqua antistanti alla scuola

 

Il diploma di istruzione tecnica

Il profilo del settore tecnologico si caratterizza per la cultura tecnico-scientifica e tecnologica in quegli ambiti in cui interviene permanentemente l’innovazione dei processi, dei prodotti e dei servizi, delle metodologie di progettazione e di organizzazione.

LOGO

  • Il profilo del diplomato presso un Istituto Tecnico a settore Tecnologico e indirizzo Trasporti e Logistica è caratterizzato dalle seguenti abilità e delle competenze comuni a tutti i percorsi di istruzione tecnica:
    • utilizzare il patrimonio lessicale ed espressivo della lingua italiana secondo le esigenze comunicative nei vari contesti: sociali, culturali, scientifici, economici, tecnologici;
    • stabilire collegamenti tra le tradizioni culturali locali, nazionali ed internazionali, sia in prospettiva interculturale sia ai fini della mobilità di studio e di lavoro;
    • utilizzare gli strumenti culturali e metodologici per porsi con atteggiamento razionale, critico e responsabile di fronte alla realtà, ai suoi fenomeni, ai suoi problemi, anche ai fini dell’apprendimento permanente;
    • utilizzare e produrre strumenti di comunicazione visiva e multimediale, anche con riferimento alle strategie espressive e agli strumenti tecnici della comunicazione in rete;
    • padroneggiare la lingua inglese e, ove prevista, un’altra lingua comunitaria per scopi comunicativi e utilizzare i linguaggi settoriali relativi ai percorsi di studio, per interagire in diversi ambiti e contesti professionali, al livello B2 del quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER);
    • utilizzare il linguaggio e i metodi propri della matematica per organizzare e valutare adeguatamente informazioni qualitative e quantitative;
    • identificare e applicare le metodologie e le tecniche della gestione per progetti;
    • redigere relazioni tecniche e documentare le attività individuali e di gruppo relative a situazioni professionali;
    • individuare e utilizzare gli strumenti di comunicazione e di team working più appropriati per intervenire nei contesti organizzativi e professionali di riferimento.

Supplemento Europass al Certificato

Per visualizzare i documenti relativi ai profli delle competenze in uscita dai percorsi formativi del nostro istituto, clicca sui seguenti collegamenti: 

- CAIM

- CMN

- CMA

- LOG 

Inizio pagina